Mar

11

Nov

2008

Dojo Kun Stampa


Educheremo il nostro cuore e il nostro corpo
per uno spirito forte e fermo.

Perseguiremo il vero significato delle Arti Marziali,
cosicché i nostri sensi potranno essere sempre pronti.

Con vero rigore noi cercheremo di coltivare
uno spirito di abnegazione.

Osserveremo i principi della cortesia,
rispetteremo i nostri superiori e
rifuggiremo dalla violenza.

Seguiremo la nostra religione,
e mai dimenticheremo l’unica virtù dell’umiltà.

Noi guarderemo in alto alla saggezza e alla forza

senza cercare altri desideri.

Per tutta la nostra vita attraverso il karate,
cercheremo di restare nello spirito del Kyokushin.

 

Hitotsu, ware ware wa,
shinshin o renmashi,
kak-ko fubatsu no shingi o kiwameru koto.
 


Hitotsu, ware ware wa,
bu no shinzui o kiwame,
ki ni hasshi, kan ni bin
naru koto.

Hitotsu, ware ware wa,
shitsujitsu goken o mot-te,
jiko no seishin o
kanyo suru koto.

Hitotsu, ware ware wa,
reisetsu o omonji,
chojo o keishi sobo no furumai
o tsutsushimu koto.

Hitotsu, ware ware wa,
shinbutsu o totobi,
kenjo no bitoku o wasurezaru koto.

Hitotsu, ware ware wa,
chisei to tairyoku to o kojo sase,
koto ni nozonde
ayamatazaru koto.

Hitotsu, ware ware wa,
shogai no shugyo o karate no michi ni tsuji,
Kyokushin no michi o mat-to suru koto.

 

Clicca qui per ascoltare il Dojokun in Giapponese recitato da Senpai Hiro Yokozawa